salentogiteinbarca

Escursione in barca nel salento: OTRANTO - GROTTA ZINZULUSA

Escursione con il gommone n° 3

OTRANTO - GROTTA ZINZULUSA - VEDI FOTOGALLERY

escursione per il mare in barca, OTRANTO - GROTTA ZINZULUSA
DURATA: 4 ore
MIN 5, MAX 30 PERSONE

Prezzi dell'escursione

Si riportano di seguito i prezzi in EURO per la gita in mare
€ 45 + iva / Prezzo per Adulti
€ 25 + iva / Prezzo per Ragazzi (3/12 anni)
€ Gratis / Prezzo per Bambini (0/3 anni)

Punti di interesse

OTRANTO, TORRE DEL SERPENTE, PALOMBARA,PUNTA FACI', BAIA DELLE ORTE, CAPO D'OTRANTO, SANT'EMILIANO, PORTO BADISCO, GROTTA DELLE ROSE, GROTTA DELLA FRAULA, SANTA CESAREA TERME, BAIA DI MIGGIANO, GROTTA ZINZULUSA, GROTTA AZZURRA, GROTTA PALOMBARA E RITORNO


ESCURSIONE DI 60 KM

Torna all'elenco delle escursioni

Descrizione dell'escursione

In questa escursione visiteremo il tratto di costa compreso fra Otranto e le Grotte della Zinzulusa. Partiti dal Porto di Otranto costeggeremo tutti i punti di maggiore interesse che toccheremo lungo la nostra rotta. Visiteremo per prima la Torre del Serpente, vecchio faro ad olio per poi affiancare la Palombara e rientrare nella grande Baia delle Orte, che si estende da Punta Facì e fino a concludersi a Capo d'Otranto, il punto più a est d'Italia. Proseguendo arriveremo a Sant'Emiliano. Il nome deriva dalla sua torre costruita sul punto più alto della baia, utilizzata al'epoca per l'avvistamento dei Turchi. La Baia di Sant'Emiliano è molto famosa per il relitto di una nave inglese affondato negli anni della seconda guerra mondiale, che è ora visitata da esperti subaquei. Più avanti troveremo Porto Badisco (Frazione di Otranto), un piccolo porto di pescatori. E' famoso per l'approdo di Enea e per il fantastico colore della sua acqua; si notano le caratteristiche del fondale anche ad una profondità di 10mt o più. Sotto la Torre di Minervino, utilizzata come la Torre di Sant'Emiliano, troviamo la Grotte delle Rose. E' una fra le migliaia di grotte del Salento che sono letteralmente nascoste. E' appena alta ed estesa da favorire l'ingresso a noi che lavoriamo con apposite imbarcazioni. La Grotta delle Rose venne così denominata da alcuni spereosub che trovarono all'iterno del suo cunicolo una spugna unica al mondo, dal colore rosso di una rosa. Successivamente troviamo la Fraula, fragola in arabo, un'altra insenatura in cui è presente una grotta. La caratteristica di questa baia è la presenza di sorgenti d'acqua dolce, inviduabili poggiando la mano nelle cavità rocciose. Dopo altri 5km raggiungeremo Santa Cesara Terme. Una bomboniera sul mare, molto conosciuta per la cupola a cipolla di Villa Sticchi, costruita fra il 1894 e il 1900. Più avanti troveremo Porto Miggiano, un'insenatura incantevole, caratterizzata da un'alta scogliera, una piccola spiaggia e dell'acqua meravigliosa. Sotto la città di Castro troveremo la Grotta Zinzulusa, Grotta Azzurra e Grotta Palombara.

Torna all'elenco delle escursioni